BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"L'affare Sokal"

Lunedì, 19 Dicembre 2011
In questo blog ho raggruppato miei brevi scritti dal taglio esistenziale nella categoria “Filosofia di strada” titolo di un libro del caro amico Augusto Cavadi, recensito qui. Ho rubato l’espressione perché condensa la posizione di quelle persone che, pur sprovviste - come me - di competenze filosofiche, si pongono domande sul significato dell’esistere e sui problemi che incontrano nel quotidiano e in questo pensare “dicono la loro”. Persone che, pur approfondendo per puro piacere il pensiero di alcuni filosofi, non…

Maieutica

Domenica, 18 Dicembre 2011
L’etnomedicina rendiconta di indigeni sudamericani che, per quieto vivere con i colonizzatori, frequentavano la loro chiesa e si facevano visitare dal medico missionario per poi, di nascosto, ignorarne le prescrizioni e curarsi dallo sciamano; studenti simulano in classe interesse per i classici che poi a casa buttano in un angolo. Pigri? Irresponsabili? Anche. Eppure c’è dell’altro in questo disobbedire non liquidabile in categorie meritocratiche e in giudizi di valore tradizionali per, invece, analizzare quella forza che tende a diffidare del…

San Raffaele

Mercoledì, 14 Dicembre 2011
Anni fa avevo letto in un comunicato stampa dell’ospedale San Raffaele di Milano che don Giussani, dopo esser stato lì curato, aveva manifestato personale riconoscenza regalando al nosocomio delle macchine sanitarie. Anch’io ero stato ben curato in un ospedale e se avessi avuto i denari non mi sarebbe dispiaciuto, invece di un modesto presente alla prosperosa caposala, elargire all’istituto una TAC nuova fiammante. Ma lo avrei fatto altezzoso, volgare, novello Al Capone tronfio di pagare la cena a tutti. Meglio…

Il Dio delle donne?

Mercoledì, 14 Dicembre 2011
La lotta per l’emancipazione dall’oppressione di genere del femminismo italiano è storia complessa; ad ondate cicliche si sono sviluppati “femminismi” liberali, socialisti, anarchici, radicali, lesbici. In questa galassia eterogenea singolare il pensiero di Luisa Muraro, figura centrale del femminismo italiano, che ad esempio di emancipazione e realizzazione femminile propone donne della tradizione mistica cristiana. Proprio nella Chiesa cattolica luogo dove, secondo altri femminismi, imperverserebbe un universo simbolico e liturgico misogino la Muraro indica, al contrario, figure femminili uniche e singolari…

I Laic, un anno di Cronache Laiche

Lunedì, 12 Dicembre 2011
È in arrivo I LAIC – Un anno di Cronache Laiche I Laic, un anno di Cronache Laiche

la livella

Sabato, 10 Dicembre 2011
Trasferitomi dalla Lombardia alla Puglia durante i primi atti di attività nell’erboristeria un amico, che viveva a Londra, era venuto a trovarmi. Osservandomi interagire con i clienti mi aveva dato un suggerimento: “Se un livello alto interagisce con un livello basso è necessario che scenda”; non aveva senso che facessi la parte di un altezzoso dottorino milanese con i contadini delle contrade meridionali. Avevo ascoltato l’amico con vantaggio economico e anche umano, le vendite erano aumentate e invece di limitarmi…

Libertà d'espressione

Venerdì, 09 Dicembre 2011
Genitori che licenziano la baby sitter perchè sbaglia il congiuntivo, social network con visitatori armati di penna rossa, lì in missione speciale per attaccare (indifferenti ai contenuti) errori di ortografia e sintassi negli interventi, inconsapevoli che il sommo strafalcione sta nell’equivocare un arbitrio condiviso, qual'è la grammatica, per assioma.Nel sito di Franca Rame, casualmente, mi sono imbattuto nel seguente intervento:"Buonasera, senatrice, le quoto il suo "presentata pochi giorni fà" scritto sopra. Mi rifiuto di pensare che una persona della sua…

Diagnosi

Mercoledì, 07 Dicembre 2011
Quando il medico osserva nell’emocromo di un paziente linfociti alti presume un’ infezione virale. Per diagnosticare la sensibilità estetica di una società metodo sicuro è passare in rassegna - interrogando Google - i lampadari offerti dal mercato. Su centinaia ne ho trovato solo uno degno. Questo:

Né vietato né obbligatorio

Domenica, 04 Dicembre 2011
Mi era arrivata una telefonata imprevista, il capo necroforo m’informava che la mattina successiva avrebbero esumato il corpo di mia madre per traslare i resti in una piccola urna o nell’ossario comune, perché al cimitero necessitavano di spazio. Era lì seppellita da ventisei anni, doppia bara di zinco e di legno robusto. Morta lontano dal paese avevano dovuta trasportare la salma sigillata a norma di legge, quasi sotto vuoto spinto come le buste del caffè sullo scaffale del supermercato. All’esumazione…

Lì per lì

Mercoledì, 30 Novembre 2011
La mattina del compleanno avevo detto a mio padre: “Papà, papà, oggi compio dieci anni!” E lui: “E allora?” Lì per lì mi ero sentito dentro un racconto di Dickens, crescendo dentro dottrine neoplatoniche, poi sono uscito anche da quelle. Poteva dirmi: “Auguri” che facevo prima.

obtorto collo

Martedì, 29 Novembre 2011
Ho venti gatti ben nutriti, al supermercato offrivano croccantini in offerta e ne ho approfittato, ma la qualità era dozzinale e tre gatti si sono trasferiti dal vicino, lì hanno trovato di meglio da mettere sotto i denti. Accettato un patto di collaborazione, di amicizia, è triste quando una parte si ritira, ma forse meglio del formale tentativo d’onorare il regime dell’appuntamento obtorto collo, come hanno fatto i diciassette felini rimasti fedeli.

'O scarrafone mistico

Lunedì, 28 Novembre 2011
Le palme muoiono mangiate dal Rhynchophorus ferrugineus, il Punteruolo Rosso. Ho catturato un esemplare adulto, angosciato faceva il morto: la strategia dei mistici.

Dalle mie parti

Sabato, 19 Novembre 2011
Dalle mie parti, in Puglia, ispettori del lavoro battono le contrade della zona rurale, così quando scorgono più di due persone che raccolgono olive controllano che siano regolarmente ingaggiate dal proprietario del fondo. Questi spiega ai controllori che non sono in regola perché fratelli e parenti. Così funziona da centinaia d’anni: ci si aiuta nel vendemmiare e nel raccogliere olive per poi dividersi il vino e l’olio , ma gli agenti – incapaci di distinguere famiglie che celebrano riti ancestrali…

Sopravvalutazione

Lunedì, 14 Novembre 2011
Il Belgio è rimasto senza governo per 540 giorni e il PIL è cresciuto più che in altri paese europei. Un pensatore che leggo con profitto osserva da tempo che "quanto maggiore la patologia personale, tanto maggiore è l’identificazione della politica [della persona] con Governo-Parlamento”.Non so se sia patologico, se così fosse tutti i direttori dei quotidiani, che rendicontano anche delle scoregge dei sottosegretari, opererebbero in odore di psicosi. Eppure di fatto la nostra esistenza è ben altro pensiero, relazioni,…
Don Giussani, certo della condizione creaturale dell’uomo, sosteneva che la dipendenza ontologica dal “Mistero” che ci ha fatti fosse l'unica possibilità di emancipazione dal nulla che ci incombe addosso.“Ontologico”, Giussani, non lo utilizzava filosoficamente ma empiricamente, come aggettivo o avverbio della parola “essere”, come “ciò che è in realtà”. Anche Mistero - rigorosamente con la M maiuscola - non lo diceva per l’occulto che significa, ma come la forma specifica che il Creatore avrebbe scelto per incontrare gli uomini: la…

Autarchia: autosufficienza del saggio

Mercoledì, 09 Novembre 2011
Iniziata la lettura de “L'io diviso” di Ronald Laing, psichiatra e filosofo scozzese; scappato qualche ora dal lavoro per raccogliere olive, un buon modo per risposarmi; tornato al lavoro ho commesso un errore: un giro su Google news per aggiornarmi della crisi di governo. Immediata sensazione di prosciugamento e nausea, se la priorità della mia esistenza fosse quella roba lì morirei a breve. Dicono che siano cose importanti ma sto avendo severi indizi che non lo siano, anche se i…

Fuoco rigeneratore

Lunedì, 07 Novembre 2011
Pulito il ripostiglio dopo dieci anni, nel trovare una chiave inglese arrugginita mi è tornato alla mente un amico ingegnere meccanico che progettava motori. S’impegnava per farli semplici, diceva che i pezzi che non si rompono mai sono quelli che non ci sono. Così quando ho trovato gli occhiali di mio padre defunto li ho buttati nella spazzatura. Coroncina del rosario di quand’ero ragazzo, con grani di nocciolo d’ ulivo garantito di Gerusalemme, dentro il camino acceso. Statuine del presepe…

Trova il pirla in 5 secondi

Mercoledì, 02 Novembre 2011
Trova il pirla* in 5 secondi *pirla da pirlare variante di prillare: girare su sé stesso

Diobo'

Venerdì, 28 Ottobre 2011
Tutti in chiesa per il funerale. Dentro il carrozzone religioso istituzionale ognuno per quello che è in intima e collettiva armonia, indifferenti ai ruoli sociali, emancipati da personali opinioni, reciprocamente noncuranti del sapere e del reddito personale. Rito collettivo autentico dove i partecipanti sperimentano fisicamente di appartenere a un popolo, all’umanità tutta e forse a qualcosa di più grande ancora. La fragranza d’incenso si mischia all’odore ricinato degli scarichi delle moto da corsa messe lì davanti all’altare, liturgie di caschi…

Sii te stesso?

Giovedì, 27 Ottobre 2011
“L’onestà fu il suo ideale, il lavoro, la sua vita, la famiglia, il suo affetto” . Così recita l’incipit di un di necrologio prefabbricato, come un template di WordPress, che le agenzie funebri, quelle professionali, mettono a disposizione dei parenti a corto di idee che intendono sintetizzare vita e opere del caro estinto. E pensare che da vivo, proprio chi da morto l’ha incorniciato in due righe standard, gli suggeriva di essere sempre sé stesso, di non indossare personalità a…

Volontà di potenza

Mercoledì, 26 Ottobre 2011
Nel maggio del 1922 veniva pubblicato “Il banchiere anarchico” racconto di Fernando Pessoa. Intervista immaginaria ad un anarchico che aveva realizzato i suoi ideali di libertà spezzando le catene delle regole sociali che ostacolavano la personale “realtà naturale” diventando banchiere. Racconto che dimostra come la retorica e i sofismi riescano a giustificare contraddizioni insostenibili. Non sfugge l’attualità del racconto per la somiglianza antropologica tra chi, su versanti opposti, per liberarsi dall’onnipotenza dello Stato distrugge a capocchia quello che incontra sulla…

Essere o divenire?

Mercoledì, 26 Ottobre 2011
Nel Tetragramma biblico è rivelato il nome proprio di Dio: Yahweh "Io sono ciò che sono"; così, l’individuo fatto a immagine e somiglianza di quel Dio può affermare il “dato” che gli regala inequivocabile e stabile identità: “Io”. Eppure, pur accorgendoci di essere noi stessi per deduzione immediata come suggerisce la Bibbia, osserviamo che la struttura dell’Io e le dinamiche che creano l’identità personale risultano complesse. Constatiamo che l’io è mutevole, inafferrabile, proteiforme, più vicino ad una costruzione narrativa, ad…

Ogni uomo è filosofo?

Lunedì, 10 Ottobre 2011
Una moglie aveva chiesto a Dio di guarire il marito gravemente malato, non esaudita era diventata atea. Vedova osservava in successione cronologica le foto del consorte: giovane garzone di bottega che votava a sinistra; libero imprenditore di mezz’età che votava a destra; anziano che ancora lavorava ma non votava più. Aveva deciso di disertare le urne dopo una sanzione per evasione fiscale, notificatagli proprio mentre il suo partito, che riteneva amico degli imprenditori e anche degli evasori, era al governo.…

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati