BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Istinto, emozione, sentimento, ma è perlopiù il concetto a farci funzionare. Avrebbe potuto essere la musica o gli odori oppure i colori, invece si è imposto il concetto e la sua fondante metafisica. Non poteva essere che così, il sentimento può comprendere ma è inadatto a definire, configurare, categorizzare, veicolare, collegare e gerarchizzare informazioni così da poterle elaborare. Davvero performante il concetto, ma niente di più che un mero strumento adatto alla nostra limitata e provvisoria dimensione, la natura sembra…

Senso e precetto

Mercoledì, 28 Settembre 2022
Un'esistenza che tende a un fine ultimo, a una meta finale nota e univoca, si svolgerà ottemperando una procedura.

Misteri canini

Lunedì, 26 Settembre 2022
Il cane di Hitler amava il suo padrone, così, a pelle, non so se a causa di una sua coscienza molto più limitata rispetto alla nostra o incommensurabilmente più estesa.

L’occhio di Dio

Mercoledì, 14 Settembre 2022
Con lo sguardo svincolato dal suo occhio poneva le cose in un universo non più binario, in quella nuova posizione metafisica nell’ordine del mondo quanto accaduto di irreparabile permaneva ancora irreparabile, ma andava a posto.

Alchimie

Sabato, 27 Agosto 2022
Inverosimile che lo spirito si autoproduca dal nulla, per esserci attingerà pure da una qualche materia prima preesistente. Eppure l’accadere della natura nella sua intrinseca unità che si autogoverna, serba e rivela un continuo superamento degli elementi che la compongono, un po' come succede per il pensiero, incommensurabilmente altro e oltre rispetto allo zucchero che lo produce.

L’accadere del mondo

Sabato, 20 Agosto 2022
L'idealista nel suo porsi-opporsi, il genio che escogita soluzioni, l’eroe che resiste, implicitamente affermano: “Che il mondo avvenga secondo il mio desiderio”, anche l’imperturbabilità dello stoico e la rassegnata accettazione del santo sono, per certi versi, varianti della stessa concezione antropocentrica, ma che trovano solide ragioni per arrendersi all'ineluttabile piuttosto che resistergli; fiat voluntas tua. Ma quale sarà invece la weltanschauung di una quercia?

Nirvana VS paradiso

Domenica, 14 Agosto 2022
Perché ci sia beatitudine ci vuole qualcuno che la sperimenti, col dissolversi del soggetto s’estingue ogni goduria.

Coscienze

Mercoledì, 13 Luglio 2022
“Sono” lo percepiamo all’istante senza manco pensarci, non è escluso che questa coscienza e consapevolezza di essere pervada tutta la natura; “io sono” va invece un poco pensato ma viene facile; “io sono questo e quello” (identità sociale, professione, ruoli, averi, ecc.) è invece da inventare e costruire, rimpolpare e fissare così da dargli una parvenza di continuità, dimodoché possiamo funzionare come persone in questo mondo. Il più delle volte questa identità estemporanea ed effimera, seppure indispensabile, ci si incista…

Conosci te stesso

Martedì, 12 Luglio 2022
Se nasciamo nessuno e il qualcuno che pensiamo d’essere è una costruzione che, via, via, implementiamo e fissiamo vivendo, il Conosci te stesso non è esortazione a enucleare una entità personale specifica, ma l’invito a esaminare un processo, il processo del nessuno che costruisce qualcuno.

Coerenza fluttuante

Martedì, 28 Giugno 2022
Il progettista sa bene che in un macchinario il componente che non dà mai problemi non è quello in titanio, ma quello che non c’è. Un po' allo stesso modo omettendo l'io possiamo semplificare molti problemi esistenziali: via il dente via il dolore, come affermano alcune tradizioni religiose orientali. Percezione di non esistere personalmente che può essere di grande aiuto per un malato terminale ma, nondimeno, percezione psicologicamente devastante per un adolescente che sta entrando nel mondo. C’è un tempo…

Esagerazioni

Venerdì, 10 Giugno 2022
Non è poi un gran bel posto il settimo cielo dantesco, tutto popolato da anime immobili che contemplano in eterno l’essere come già e tutto dato. Non meglio il quaggiù abitato da individui che vedono, all’opposto, l'essere prodursi e esaurirsi nella propria autocoscienza, costretti forsennatamente a pedalare per generare l’universo e non piombare nel nulla.

Demiurgo

Sabato, 07 Maggio 2022
Alcune genesi hanno messo in scena un semidio costruttore del mondo, un demiurgo emanato da Dio distinto e inferiore rispetto all'originale, che col materiale a disposizione aveva fatto quel che aveva potuto. L’invenzione del demiurgo sembrerebbe un espediente narrativo per scagionare il Dio perfetto dall’aver creato un mondo imperfetto, ma al contrario è che posto un Dio assoluto e perfetto come creatore il mondo non può più funzionare, senza imperfezioni e contaminazioni va in blocco.

Funzionamento naturale

Sabato, 07 Maggio 2022
Dato che il funzionamento naturale mi ha fatto non posso escludere che mi rifaccia.

Gnosticismo di tutti i giorni

Sabato, 30 Aprile 2022
Un composto possiamo separarlo nei suoi elementi costitutivi e poi riunirli come stavano prima, ma se dividiamo l'uno lo rompiamo irrimediabilmente. Consideriamo lo gnosticismo, l’onnipresente quotidiano gnosticismo che separando lo spirito dalla materia, l’uomo dal mondo, Dio dalla natura, divide la realtà annichilendola irrimediabilmente. Nel tentativo di ricomporla e rianimarla si inventa arzigogolate cosmogonie per dare parvenza di ordine e senso al desolato caos che separando l’inseparabile ha prodotto.

Casa

Venerdì, 22 Aprile 2022
C’è chi in questo mondo si sente naturalmente a casa, chi invece si percepisce straniero irriducibilmente nostalgico di un’Itaca metafisica, sempre più in qua o più in là dell'immanente presente. In tutta la storia del pensiero possiamo cogliere ontologie e escatologie prodotte dalle due differenti concezioni; quella di chi spontaneamente appartiene alla natura e quella degli estraniati, concezione quest'ultima forse più dettata da dinamiche psicologiche che da costruzioni filosofiche.

L’inesplicabile

Sabato, 09 Aprile 2022
Perché ci sia libero arbitrio occorre una entità che causa di se stessa sia tanto sovrana da autodeterminarsi, ma entità tanto libere da forze esterne non esistono in natura, roba da Dio e da Dio creatore e persona, perché se Dio coincide con la natura nel suo impersonale funzionamento ecco che collassando la sua persona anche l'Io umano diventa nebuloso e il concetto di libero arbitrio si fa problematico. Eppure emergendo dal funzionamento della natura sembra che oltrepassando caso e…

I due mondi

Domenica, 03 Aprile 2022
Il mondo come ci appare è un po’ il sovrapporsi di due mondi, uno che funzionando per forza propria ci precede e contiene, l’altro prodotto dalla nostra coscienza che si agita se ci agitiamo e si tranquillizza se ci calmiamo, rallenta se rallentiamo e si arresta se ci fermiamo, sparisce quando dormiamo e riappare non appena ci svegliamo.

Colpo di mano

Mercoledì, 23 Marzo 2022
Dentro i Sapiens c’è qualcosa che gli dà la sensazione di emergere dalla natura, sembrerebbe che siano la coscienza e l’io a procurargli l'impressione di sporgere dal funzionamento naturale, però il mio cane anche se cosciente di essere e ben sapendo d'essere lui e non un altro ha mai preteso d’emergere dalla natura. Probabile che la sensazione di sporgere sia conseguenza non tanto dell’io in sé, ma sia generata da uno strano atto d’autocoscienza che produce sé stesso come dal…

Monta e smonta

Venerdì, 11 Febbraio 2022
Appena dopo nati iniziamo a costruirci l’io, così da individuarci e funzionare con gli altri, e grazie agli altri, in questo mondo, ma, via, via, che si avvicina il momento di morire realizziamo che quell'entità tanto indispensabile che abbiamo costruito, denominandola io, risulta incompatibile coi funzionamenti universali che ci attendono dopo la morte del corpo, così per ben morire occorre smantellarla o perlomeno depotenziarla. Non mancano strategie che ci risparmiano tutto questo costruire per poi distruggere, a oriente incontriamo narrazioni…

Dribbling

Sabato, 05 Febbraio 2022
Nelle tossicodipendenze è proprio ciò che risolve l'astinenza a causarla, un po' allo stesso modo non ci è possibile affrancarci dall’io attraverso lo sforzo personale. In effetti l’ascesi fondata sullo sforzo di volontà si è spesso mostrata inefficace e anche controproducente. Per emanciparci dall'ego non ci resta che dribblarlo con improvvise mosse impersonali.

Eccola occhieggiare

Giovedì, 20 Gennaio 2022
Ecco le palme illuminate dal sole invernale che tramonta [un click sull’immagine per ingrandirla], statuto fenomenico che sembra contenere un oltre glorioso, trascendenza che ci è preclusa eppure eccola occhieggiare suggerita dall’immanenza del fenomeno.

Stato naturale

Sabato, 15 Gennaio 2022
Non so se ci sia un modo per raggiungere uno stato naturale imperturbabile e definitivamente libero, ma so che possiamo seriamente iniziare a rigettare ciò che si frappone al suo raggiungimento, in primis la credenza nell’io e nelle sue pompe.

Seriamente irrazionale altra e oltre

Venerdì, 14 Gennaio 2022
Individuare una specifica causa che produce un preciso effetto è logica che va bene per miriadi di situazioni, perfetta per aggiustare la lavatrice che non va più. Ma l’evento dell’universo che è, invece di non essere, quello del nostro personale esserci, o più semplicemente la circostanza che questa mattina ci siamo svegliati dal sonno profondo, poco o niente hanno a che fare col modello del come e del perché, tant’è che come e perché questa mattina ci siamo svegliati mica…

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati