BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Monoteisti, state buoni se potete

Mercoledì, 23 Giugno 2010
Nel recente viaggio a Cipro il Papa ha presentato l’Instrumentum Laboris, documento che espone i contenuti fondamentali del prossimo Sinodo dei vescovi sul Medio Oriente. Il documento vaticano condanna l’islam radicale in quanto: “Tale atteggiamento riguarda anzitutto la società musulmana, ma ha anche conseguenze sulla presenza cristiana in Oriente. Tali correnti estremiste, pertanto, sono una minaccia per tutti, cristiani, ebrei e musulmani, e noi dobbiamo affrontarle insieme”.La minaccia per i non islamici nei paesi che hanno adottato la sharia come…

Verità o consolazione?

Martedì, 15 Giugno 2010
Un essere umano, minimamente sensibile ed intelligente, più o meno consapevolmente, si chiede:“Perché mi ritrovo a cercar risposta a chi sono, al perché sono e al senso del dolore? Perché ho un istinto d’eternità pur sapendo che dovrò morire?”E lì accorrono rapide e potenti le credenze tradizionali, codificate nelle confessioni religiose, a rispondere.Molti accettano perché è più semplice abbracciare la consolazione invece che la verità; seguire altri e antiche tradizioni invece che tentar di trovare un senso in solitudine, senza…
1973. Cercavo un senso alla vita e incontrai don Giussani. Mi disse: “Se vuoi comprendere la vita seguimi e obbedisci"... La verità non è il prodotto della discussione, ma la precede. Io gli ho creduto e rapido mi sono ritrovato ad appoggiare campagne elettorali di brutti figuri, a voler punire penalmente una donna che abortiva... No al preservativo... Si alla scuola cattolica sovvenzionata dallo Stato. Quando arrivavano le indicazioni dall’autorità ecclesiastica obbedivo nel sostenerle e divulgarle ad oltranza, senza grado…

Linea di confine

Venerdì, 04 Giugno 2010
“Laico” è termine della tradizione cristiana: indica chi nella Chiesa non appartiene al clero. Il linguaggio comune si è appropriato del vocabolo cambiandogli significato: laico sarebbe chi si ispira a concezioni di autonomia rispetto all’autorità e alla dottrina sociale ecclesiastica. Se così intesa la laicità sarebbe povera cosa: non solo perché incapace di generare una propria semantica, ma perché prassi che troverebbe ragione e sussistenza solo per antitesi: un vigile urbano noioso, prevedibile e mai propositivo, che fischia quando scorge…

Vocazione

Lunedì, 31 Maggio 2010
L’insoddisfazione, l’avvertire la propria esistenza inautentica è condizione diffusa. Solitamente la causa del disagio la si addebita a contingenze esterne: necessità di dedicare eccessivo tempo ed energie per il sostentamento; subire impegni e responsabilità personali non delegabili ad altri in un mondo ingiusto e contesti sociali asfittici: siamo in gabbia nostro malgrado. Mi sono permesso una iniziativa, con approccio utopistico, e ho chiesto a chi incontravo: “Se i bisogni primari fossero per te immediatamente e definitivamente risolti con sovrabbondanza di…

Elogio della fuga

Martedì, 25 Maggio 2010
La TV non la puoi più vedere; lo spettacolo stomaca. Grossolanità, faziosità sistematica, insulti all’intelligenza. Cambi canale e ti entrano in casa altri stronzi che triviali sentenziano su tutto e alla maggioranza degli italiani va bene così, proprio bene così. Abbiamo i governanti e i media che ci meritiamo espressione e riflesso del popolo sovrano. E gli altri? Quelli che non gli va bene? Quelli che, per sapere cosa succede, devono ascoltare la ministra di turno che pontifica al popolo…

L'osso del collo

Domenica, 16 Maggio 2010
Se arrivasse notizia che in Germania un devoto cattolico a San Gottardo di Hildesheim abbia scritto ad Angela Merkel per opporsi al trasferimento di un pezzo di reliquia del santo e la sua bizzarra istanza fosse presa in seria considerazione dall’ arcivescovo di Monaco Erzbischof Reinhard Marx gireremmo pagina. Premier onnipotenti? Idolatria di cadaveri? Autorità ecclesiastiche che intervengono sulla vicenda? indubbiamente una bufala mal architettata e di cattivo gusto. Invece da noi queste cose succedono davvero: un fedele devoto di…
1 Far finta che l’epilogo non ci riguardi, distrarsi per dimenticarsi di esso. Approccio irragionevole e illusorio però, almeno in occidente, diffusissimo. Se tanto utilizzato probabilmente, almeno un po’, funziona.2 Percepirsi immortali grazie ad un Creatore che ci ha fatti dal nulla e che ci salverà dal nulla, ancor meglio se il Creatore* si manifesta in una confessione religiosa attraverso una specifica autorità umana che rappresenti Iddio e ci conduca in un paradiso eterno obbedendo a codici minuziosi. Strategia comica…
Imperversa un laicismo che emula il clericalismo più minaccioso. Reattivo nel metodo: segue assiduamente la cronaca vaticana così, appena può, parla male del Papa; se gli togli la Chiesa cattolica non ha più niente da dire.Superficiale nel merito: è incapace di approfondimento e confronto perché ritiene di possedere la verità in modo assoluto e definitivo.Ambiguo nei toni: mancante di pensiero profondo non propone ma reagisce, così comunica un odio sistematico per la Chiesa segno di perverso attaccamento ad essa.Ma la…

L'Educatore

Martedì, 04 Maggio 2010
Come impiega l’ esistenza chi crede d’ aver trovato la verità ultima in modo definitivo e assoluto? Fa l’Educatore.Le madri e anche i padri sanno che la conoscenza è soggetta ad errori e i maestri sono consapevoli che non esiste una realtà in sé, ma l’interpretazione soggettiva di essa, così padri e maestri analizzano, inconsapevolmente, la loro conoscenza-interpretazione in una costante conoscenza della conoscenza, che poi i filosofi chiamano epistemologia. Maieutici spontanei vivono d’istinto il significato originale della parola educazione.…

Mueve la Colita

Martedì, 27 Aprile 2010
Mi hanno invitato ad una Cresima ; l’Arcivescovo metropolita di Taranto ha tracciato col Sacro Crisma una trentina di cresimandi giovani e adulti. Terminata la cerimonia ho chiesto agli adulti perché si fossero cresimati a quell’età. Mi hanno spiegato che da bambini si erano dimenticati di farlo, ma adesso che stanno per sposarsi in Chiesa la Cresima ci vuole, altrimenti il prete non li sposa. Così si usa e così si fa. Poi tutti insieme al ristorante. Gli uomini seduti…
Deputata già che c’è esiga che i magrebini per implementare un kebab imparino a memoria la "poesia della merla" in rigoroso lombardo orientale transabduano, testo fondamentale della cultura nordica pedemontana, solo secondo ai Promessi sposi. Punti i piedi e chieda che il governo tutto la impari, non accetti legittimi impedimenti da nessuno e sia esigente sulla pronuncia specialmente con Ignazio la Russa. La mèrla.I mèrli, 'na ólta i gh'ìa le pène biànche, ma chèl envéren lé l'éra stàt en bèl…

Illusioni ottiche

Martedì, 20 Aprile 2010
Metà degli anni ’80, corro a Roma ad accogliere Margarita Rosa Fornieles Casado-Sastre de Alisàl la mia ex suocera che arriva da Buenos Aires. Meeting point: Grand Hotel Plaza in centro, una suocera che si chiama così dorme al Plaza. Son lì in attesa nella hall mi sento fuori posto e annoiato, ma la situazione cambia; osservo che dai piani superiori scende uno strano, così piccolo di statura che mi muove a compassione. Porta in mano dei faldoni che in…
A "L'Ultima Parola" su Rai2 il finiano Italo Bocchino e il ciellino filoberlusconiano Maurizio Lupi se le danno di brutto, lo spettacolo è divertente. Dice Bocchino a Lupi. "Voi di Comunione e Liberazione siete i maestri della divisione dei posti, vieni a fare la morale a me?". Lupi non risponde nel merito ma fragile e smarrito reagisce rabbioso: "Se la pensi così, non ti riconosco più come presidente vicario del gruppo. Dimettiti". Fino a quel momento il vicepresidente della Camera…

Solidarietà

Mercoledì, 14 Aprile 2010
Un conoscente mi ha esposto convinto una teoria: oggi nessun italiano avverte il problema della sopravvivenza in quanto c'è sempre un genitore, un fratello o un parente che lo possono aiutare. Siccome un piatto di minestra lo si trova sempre possiamo scegliere, senza urgenza e indifferenti alla retribuzione, un lavoro che ci piaccia e ci soddisfi. Il problema della alienazione da lavoro o del dramma di chi lo ha perso sono quindi falsi problemi.La teoria dell’amico (progressista di sinistra) mantenuto…

L'Armadio

Giovedì, 08 Aprile 2010
All’interno degli edifici ecclesiastici sono posizionati degli armadi, di tanto in tanto un prete ci entra dentro e i fedeli, uno alla volta, si chiudono rapidi nell’armadio con lui. Sembrano armadi ma sono lavatrici: i fedeli entrano peccatori ed escono uomini nuovi, puliti da ogni colpa.I fedeli si possono imbattere in un prete grasso e vecchio, oppure bello e giovane, con la barba oppure i baffi, buono o cattivo, tuttavia non prestano alcun interesse a questi aspetti, in quanto il…

El partit dell'umbrella

Martedì, 06 Aprile 2010
Durante gli anni cinquanta nel profondo nord i più erano indifferenti alla cosa pubblica; mentre qualche comunista battagliava contro i cattolici, la massa dei qualunquisti contadini, artigiani e piccoli industriali padani dedicavano tempo e energie a se stessi, indifferenti a quanto succedeva intorno. Alla vigilia delle elezioni se chiedevi al brianzolo medio per chi avesse intenzione di votare rispondeva tronfio: “El partit dell’umbrella, magnà, beè e fà andà la canella!” Nel tradurre perdiamo, insieme all’insensata rima, parte del nerbo edonistico…
Può capitare che persone appartenenti alla Chiesa Cattolica e intimamente legate ad essa si siano drasticamente allontanate; sono diventati agnostici o magari buddisti, oppure pur rimanendo cristiani non hanno più creduto all’istituzione ecclesiastica e al suo Magistero e così, del tutto indifferenti al Papa e ai Vescovi, sono andati per la loro strada. Per altri cattolici l’allontanamento dalla gerarchia ecclesiastica ha preso invece altra connotazione; sono rimasti all’interno della Chiesa Cattolica da dissidenti. Situazione scomoda, sovente virulenta. I contestatori determinati…

Chi ha vinto le elezioni regionali?

Mercoledì, 31 Marzo 2010
Chi è madre o padre e tutti quelli che sono abili nel raccontare con successo storie ai bambini ricevendo il loro consenso stupito e assoluto, sono eccellenti leader politici anche se non lo sanno. Si, ha vinto chi ha saputo con semplicità narrare, chi ha affascinato raccontando una bella storia, interessante, che ha saputo toccare i sentimenti, fantasiosa, intrigante, accattivante, fantasmagorica e originale. Racconto coinvolgente di un avvenimento salvifico che, anche se oggi non c’è ancora, domani -se voti il…
Alle regionali mi hanno calorosamente consigliato di votare un tizio, ho guardato la foto e ho deciso rapido di non votarlo non solo perché non so chi sia, cosa abbia fatto e cosa intenda fare, ma anche perché la sua faccia non mi piace. Si dice che dopo i quarant’anni ognuno ha la faccia che si merita e quello lì non si merita la mia preferenza. Irragionevole ma lecito. E i simboli? Le bandiere? Significano davvero quello che comunicano se…

Chiesa e pedofilia

Lunedì, 22 Marzo 2010
Il Papa negli ultimi giorni ha scritto ai cattolici d’Irlanda sugli abusi sessuali perpetrati a minori, ai sacerdoti coinvolti dice: "Dovete rispondere di ciò che avete fatto davanti a Dio onnipotente, come davanti a tribunali debitamente costituiti". Singolare che un mero richiamo al rispetto basilare del vivere comune sia stato percepito, nella Chiesa e non solo, come una svolta radicale. Se l’ovvio è stato avvertito come cambiamento quasi epocale c’è da chiedersi: com’è stata intesa fino ad oggi la giustizia…

La sana malattia

Giovedì, 18 Marzo 2010
l’identica situazione, lo stesso luogo, il medesimo contesto possono essere percepiti e vissuti in modi molto differenti. Ieri sera due mie amiche sono state invitate ad una festa in maschera; oggi le ho sentite prima una e poi l’altra: la prima era entusiasta e divertita, l’altra invece non si è travestita, non ha ballato e si è annoiata, poi questa mattina al risveglio ha scritto dei versi, che su mia insistenza mi ha comunicato:“Osservo gli altri divertirsi. Nel dimenarsi in…
Ho letto "La tenerezza dell’eros" di Gigi Cortesi; Gesti d’accudimento e gesti d’amore Arrivi all’ultima pagina e ti trovi migliore, non solo perché più erudito e capace di leggere, comprendere, interpretare e ricomporre la tua storia umana (e dei tuoi cari) con inaspettata lucidità e profondità, ma perché hai percorso un viaggio dove tocchi il cuore della vita, il fuoco del suo mistero, l’essenza stessa dell’esistere. Bruno Vergani "La tenerezza dell'eros" lo trovi qui

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati