BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Venerdì, 13 Luglio 2018 12:25

Omeopatia spirituale

Scritto da 

Il rimedio omeopatico non contiene alcuna traccia del principio attivo originario. Nella visione omeopatica l’effetto terapeutico non è procurato dalla presenza fisica del farmaco -che è stato così tanto diluito da non esserci più- ma da un suo impalpabile quid (impronta, memoria, messaggio, energia, vibrazione).

Se le cose stanno così dovrebbe risultare superfluo che il rimedio venga veicolato in un supporto materico che lo contenga e ingurgitato, in quanto quel misterioso qualcosa dovrebbe agilmente esplicare la sua peculiare azione terapeutica anche solo toccandolo, guardandolo, o addirittura solo pensandolo. Insomma gratis.

Prendiamo atto che la dottrina cattolica ci era già arrivata fin dal Concilio di Trento, quando dettagliò la pratica eucaristica della Comunione Spirituale nell’  “unirsi a Gesù Cristo presente nell'Eucaristia, non già ricevendolo sacramentalmente [mangiando l'ostia consacrata], ma per un vivo desiderio procedente dalla fede”,  pratica che elargiva gli stessi frutti della comunione sacramentale.

Ultima modifica il Sabato, 14 Luglio 2018 10:33
Altro in questa categoria: « L’antefatto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati