BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 12 Dicembre 2018 12:25

Dio è morto 2.0

Scritto da 

La materia è costituita da atomi e così le cose hanno massa, peso, dimensione, forma e temperatura. Caratteristiche e proprietà della materia che indaghiamo con sempre maggiore precisione.

Andrebbe bene così se non fosse che, in questo affinarsi della tecnologia, ci si allontana dai prerequisiti logici per potere formulare la basilare domanda: “Perché le cose sono invece di non esserci?” Domanda che ne ha dentro un’altra: “L’essere sussisterebbe senza gli enti?”

Quesito antiscientificamente accoppato e così a fare gli scienziati sono rimasti i poeti.

Ultima modifica il Lunedì, 17 Dicembre 2018 09:42

3 commenti

  • Link al commento Maria Lunedì, 17 Dicembre 2018 21:41 inviato da Maria

    Cari Armando e Bruno,
    in due battute avete evidenziato forse le questioni chiave della vita pensante. Complimenti.

    Rapporto
  • Link al commento Pietro Lunedì, 17 Dicembre 2018 13:27 inviato da Pietro

    Commento anche il Titolo: se Dio è morto è morto di parto, dandoci alla luce.
    Così ci ha lasciato nel casino. Ma questo vorrebbe anche dire che abbiamo ereditato il suo DNA.... Se è così siamo proprio i suoi eredi diretti...e magari adesso sta a noi ridargli la vita, partorirlo, e poi covarlo a lungo, perchè sarà un Dio fragile, proprio un Bambino Divino...

    Rapporto
  • Link al commento armando caccamo Venerdì, 14 Dicembre 2018 06:45 inviato da armando caccamo

    "L'essere sussisterebbe senza gli enti?" Quanto affascinante è la tua domanda, caro Bruno!
    Io da tempo mi faccio invece la domanda: gli enti, come espressione dell'essere, sussisterebbero senza la relazione fra di loro? e se no, l'essere che sarebbe senza relazione?
    Buone festività
    Armando

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati