BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 29 Novembre 2018 10:58

Inversione escatologica

Scritto da 

Invece di almanaccare sull’ignoto futuro che ci attende dopo la morte si potrebbe percorrere una differente via di indagine focalizzandoci, con una inversione a U, sul personale inizio biologico.

Tutti cominciati senza sforzo e iniziativa individuale grazie a una potenza altra, indizio che ci farà finire bene.

Altro in questa categoria: « A briglia sciolta

2 commenti

  • Link al commento Pietro Spalla Martedì, 04 Dicembre 2018 12:48 inviato da Pietro Spalla

    Io non posso, come fai tu ed Armando, chiamare "sorella" la morte perché è ancora mia parente moooolto lontana, però pure a me sembra più facile capire la fine (e gli eventuali tempi supplementari) se capisco l'inizio. Per questo mi è servito condividere, con te e gli altri delle nostre "domeniche di spiritualità laica" antichi ricordi di quando il mio Io non era ancora strutturato.....

    Rapporto
  • Link al commento armando caccamo Lunedì, 03 Dicembre 2018 09:47 inviato da armando caccamo

    Ieri, caro Bruno, il nostro incontro è stato "illuminante": l'andare a ritroso per guardare avanti è un ottimo esercizio, oltre che per saper vivere, anche per andare incontro a "nostra sorella morte"! Grazie.

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati