BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 22 Aprile 2017 20:19

Ammirazione

Scritto da 

Siamo abituati all’ente, dalla pietra sul bordo della strada alla faccia del panettiere, dalla montagna bergamasca alla spiaggia barese, dalla nuvola temporalesca al neonato dei vicini di casa. Raro uno stato di straniamento che spiazzante la quiete prodotta dalla memoria pre-giudicante e organizzante la realtà ci consenta di scorgere, in diretta, la potenza di enti e accadim-enti.

Probabilmente senza questa narcosi procurata dalla memoria che con pregiudizio interpreta e inventaria gli enti, spaesati non potremmo funzionare, nondimeno di fronte ad ogni ente ci sarebbe da chiedersi sorpresi: «Perché c’è invece di non esserci?» Non escludo che chiederselo piuttosto che darlo per scontato sia sempre e solo sano, eppure tutta la storia della filosofia è iniziata e continua da quella domanda.

Ultima modifica il Sabato, 06 Maggio 2017 10:31

2 commenti

  • Link al commento Amos Domenica, 30 Aprile 2017 15:27 inviato da Amos

    Bello, uno sguardo apparentemente semplice, è complesso come l'universo. E nella vita più si va nel profondo e più ci si accorge che gli strati sono sette, otto, dieci, duemila...

    Rapporto
  • Link al commento Bruno Vergani Domenica, 23 Aprile 2017 08:56 inviato da Bruno Vergani

    Oltre che domanda della filosofia, tutto sommato anche "molla" delle religioni, scienze e arti.

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati