BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 13 Febbraio 2020 19:07

Inorganica forza vitale

Scritto da 

Oggi i gatti sono eccitati da improvvisi scoppiettii, sono i baccelli del glicine che hanno iniziato ad aprirsi sparando i semi intorno. I baccelli sono da tempo morti e rinsecchiti eppur si muovono al tempo giusto della semina, prima si torcono a spirale e poi si spaccano di colpo spargendo i semi intorno gonfi del loro programma genetico.

In quei baccelli secchi non c’è traccia di metabolismo e quel muoversi è puramente meccanico, un mero mutamento di strutture fisiche procurato da temperature e umidità, nondimeno moto vitale nel suo determinare con estrema precisione il programmato processo riproduttivo.

Nel funzionamento naturale il confine tra l’inorganico e l’organico, l'inanimato e il mondo vivente, non è poi così netto.

Ultima modifica il Giovedì, 13 Febbraio 2020 19:12
Altro in questa categoria: « Lettera ai romani

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati