BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Venerdì, 03 Novembre 2017 13:56

Dio laico

Scritto da 

Per nulla laiche le dogmatiche confessioni religiose nondimeno gli ateismi irreligiosi che le combattono.

Siccome il clericalismo è come il vischio - più ti opponi combattendolo e più ti si appiccica addosso - non ci rimane che una laicità “debole” che pluralista affermi la legittimità di tutte le culture, ma a ben vedere anche gli esponenti di tale posizione giudicano, implicitamente e inevitabilmente, “inferiore” chi non è fedele alla propria linea; non a caso tale laicità predica la tolleranza, ovvero la sopportazione degli "infedeli" oscurantisti.

Tolleranza di essere illuminati e superiori che con presupposta infinita sapienza e misericordia si caricano sulle spalle quelli che non la pensano come loro?
Può mai esistere, dunque, un qualche luogo, circostanza, dimensione o sfera dove sussista una laicità davvero assoluta e perfetta? Forse uno sì, la Natura. Dio laico.

Ultima modifica il Venerdì, 03 Novembre 2017 17:42
Altro in questa categoria: « Alla ricerca del lemma sconosciuto

1 commento

  • Link al commento Pietro Spalla Venerdì, 03 Novembre 2017 19:26 inviato da Pietro Spalla

    Questa cosa di un Dio Laico la pensavo pure io tempo fa. E parlavo anche di un Dio in carriera che non si sente ancora arrivato e realizzato del tutto. Però ha già fatto molta strada questo Dio se pensiamo che, da adolescente, era uno sfegatato tifoso di un popolo a scapito degli altri, che nemmeno un ultras laziale...

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati