BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 28 Febbraio 2019 19:11

Viventi strutture articolate assai

Scritto da 

Se ingurgiti un bel po’ di bacche di sambuco fresche le vomiterai di brutto, manco mezz’ora e il conato sopraggiungerà potente e ammirerai il liquame violaceo fuoriuscire a getto come in un film di Tarantino.

Il fatto d’averle mangiate indica che ne ignoravi la sostanza, ma l’evento d’averle vomitate, così da non intossicarti sangue e viscere, dice che la conoscevi con precisione.

Siamo e sappiamo un bel po’ di più di quel che presumiamo.

Altro in questa categoria: « Ecce Homo Sublime lampascione »

2 commenti

  • Link al commento Augusto Cavadi Lunedì, 04 Marzo 2019 10:35 inviato da Augusto Cavadi

    Già, il socratico "so di non sapere" non andrebbe disgiunto dal bruniano (da B. Vergani, non da Giordano B.) "non so di sapere" !

    Rapporto
  • Link al commento armando caccamo Venerdì, 01 Marzo 2019 06:01 inviato da armando caccamo

    siamo fatti per sopravvivere ma a tutto c'è un limite, il limite di sopravvivenza: una specie di apoptosi per ogni organismo.

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati