BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Autarchia: autosufficienza del saggio

Mercoledì, 09 Novembre 2011
Iniziata la lettura de “L'io diviso” di Ronald Laing, psichiatra e filosofo scozzese; scappato qualche ora dal lavoro per raccogliere olive, un buon modo per risposarmi; tornato al lavoro ho commesso un errore: un giro su Google news per aggiornarmi della crisi di governo. Immediata sensazione di prosciugamento e nausea, se la priorità della mia esistenza fosse quella roba lì morirei a breve. Dicono che siano cose importanti ma sto avendo severi indizi che non lo siano, anche se i…

Trova il pirla in 5 secondi

Mercoledì, 02 Novembre 2011
Trova il pirla* in 5 secondi *pirla da pirlare variante di prillare: girare su sé stesso

Diobo'

Venerdì, 28 Ottobre 2011
Tutti in chiesa per il funerale. Dentro il carrozzone religioso istituzionale ognuno per quello che è in intima e collettiva armonia, indifferenti ai ruoli sociali, emancipati da personali opinioni, reciprocamente noncuranti del sapere e del reddito personale. Rito collettivo autentico dove i partecipanti sperimentano fisicamente di appartenere a un popolo, all’umanità tutta e forse a qualcosa di più grande ancora. La fragranza d’incenso si mischia all’odore ricinato degli scarichi delle moto da corsa messe lì davanti all’altare, liturgie di caschi…

Volontà di potenza

Mercoledì, 26 Ottobre 2011
Nel maggio del 1922 veniva pubblicato “Il banchiere anarchico” racconto di Fernando Pessoa. Intervista immaginaria ad un anarchico che aveva realizzato i suoi ideali di libertà spezzando le catene delle regole sociali che ostacolavano la personale “realtà naturale” diventando banchiere. Racconto che dimostra come la retorica e i sofismi riescano a giustificare contraddizioni insostenibili. Non sfugge l’attualità del racconto per la somiglianza antropologica tra chi, su versanti opposti, per liberarsi dall’onnipotenza dello Stato distrugge a capocchia quello che incontra sulla…

Santonizzazione

Sabato, 08 Ottobre 2011
I grandi della storia omaggiano Steve Jobs. Obama: “Coraggioso a sufficienza per pensare fuori dagli schemi, audace abbastanza per credere di poter cambiare il mondo e con talento a sufficienza per farlo.” Eppure la storia dell’umanità è il prodotto, oltre che di qualche grande che omaggia un genio, di miliardi di uomini e donne con biografie ordinarie, non esaltate a tal punto da credere di poter cambiare il mondo e sprovviste del talento necessario per farlo, tra questi votanti di…

Immensa certezza?

Venerdì, 19 Agosto 2011
“E l’esistenza diventa una immensa certezza” è il tema della XXXII edizione del Meeting di Rimini di Comunione Liberazione, in programma dal 21 al 27 agosto. Titolo condensato, criptico, indisponente e provocatorio insieme nel suo proporre soluzioni esaltanti e semplici per risolvere i complessi mali del mondo. E l’esistenza diventa una immensa certezza? Richard Stallman osservava: «Insistere sulla certezza assoluta prima di iniziare ad applicare l’etica nelle decisioni della vita è un modo per scegliere di essere amorali». E l’esistenza…

Dichiarazioni mendaci

Lunedì, 08 Agosto 2011
Due membri dei Memores Domini (associazione di seguaci di Comunione e Liberazione che seguono una vocazione di dedizione totale a Dio vivendo nel mondo) rinviati a giudizio per “dichiarazioni mendaci” al pm, storia complicata che Gianni Barbacetto sul Fatto Quotidiano e Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera hanno esaurientemente esposto. Numerosi lettori, incuranti della presunzione d’innocenza fino all’esito del terzo grado di giudizio, sono intervenuti chiedendosi come sia possibile, per chi professi voto di povertà nella Chiesa cattolica, trovarsi poi…

Albertino da Giussano

Mercoledì, 06 Luglio 2011
Non mi hanno meravigliato le parole di Borghezio: «Buone idee, in qualche caso ottime» riguardo al "pensiero" dell' assassino norvegese Anders Behring Breivik, sono nato in Brianza dove ho trascorso la prima metà dell’esistenza, l’altra metà l’ho vissuta in Puglia, padre brianzolo, madre siciliana: sono un italiano. Il cognome da profondo nord ce l’ho ancora, mio bisnonno per decenni era stato segretario comunale di Giussano, il paese dell’ Alberto, guerriero con armatura, scudo e spada, “tormentone" simbolico storicamente mai esistito.…

Annozero

Giovedì, 23 Giugno 2011
Sindacalisti che al comizio parlano di giustizia alle masse e poi a casa picchiano la moglie; funzionari d’associazioni umanitarie lì su quella poltrona per affermare sé stessi; parlamentari voltagabbana e magari ladri che tengono in piedi il governo. Film visto e rivisto quello dell’incoerenza dei potenti eppure l’intervento televisivo di Marco Travaglio riesce a rivivificarlo anche alla millecinquecentunesima puntata, stimolando nello spettatore una vaga indignazione un po’ divertita. L’oratore smaschera i lestofanti, sempre altri da lui e da noi. Alla…

Sciamanesimo padano

Giovedì, 23 Giugno 2011
Difficile sapere chi sia stato il primo leader nella storia, ma sicuramente nella preistoria è stato uno sciamano. Il Bossi delle origini assomigliava ad uno di loro, parlava al ventre della tribù. Ne è ancora capace? Il sito leghista di www.padania.org “notizie e commenti dalla grande valle del Po”, risponde indirettamente al quesito antropologico pubblicando, senza censure, numerosi interventi di simpatizzanti, elettori e militanti leghisti. Appaiono due fazioni: quelli col mal di pancia e quelli col mal di cuore. Ad…

La tua voce

Giovedì, 16 Giugno 2011
L’autoradio cerca i canali in automatico e sintonizzata il primo che incontra, ascoltata la prima sillaba sospetti che stai ascoltando “Radio Maria”, lo intuisci non dai contenuti e neppure dalla semantica ma dal tono della voce. La conduttrice parla di cetrioli e non di madonne eppure l’impressione di ascoltare proprio quella radio lì persiste per la durata delle pause, per gli inutili sospiri che intercalano i periodi. Guardi la radio sul display c’è scritto “F.M. 95.100 Radio Maria”: d’un botto…

I liberi servi del Cavaliere

Mercoledì, 08 Giugno 2011
Roma teatro Capranica ore 10, mentre gli italiani lavorano Giuliano Ferrara tenta il rilancio dopo la batosta delle amministrative e dirige la pièce: «Festa per il caro amico Silvio»; «Libera adunata dei servi del Cav.» intepretata dai direttori dei giornali di destra, lì sul palco un po’ depressi perché non più tanto sicuri che il proprio successo sia assicurato per il fatto di lavorare al successo di un altro, anche se ancora premier. Anche Armeni e Sansonetti sono lì non…

Sputare contro il vento

Giovedì, 19 Maggio 2011
Curzio Maltese nel suo saggio “La bolla” osserva: «Un Paese che vive di narrazioni non ha bisogno di analisi. E di analisti. Ha bisogno di sceneggiatori. Di “autori”, meglio se di programmi tv. Per questo la Endemol (di Mediaset: “Il Grande Fratello”) oggi influisce di più di tutti i centri-studi dell’opposizione messi assieme». Nel primo turno delle recenti elezioni amministrative di fronte alla debacle di Letizia Moratti il centro-destra conferma l’osservazione di Maltese quando sentenzia che il problema, l’unico problema,…
Alfredo Robledo procuratore aggiunto di Milano riscontra 770 firme contraffatte nel listino bloccato «Per la Lombardia» di Roberto Formigoni e della lista «Berlusconi per Formigoni», gli indagati sono una decina. L’inchiesta era iniziata a seguito di un esposto presentato dai Radicali. Marco Cappato Deputato europeo della Lista Bonino, Coordinatore delle iniziative elettorali e referendarie dell’area radicale, oggi accusa: «Al di là delle responsabilità giudiziarie non c'è alcun dubbio su chi sia l'unico vero responsabile politico della truffa: Roberto Formigoni» Presunzione…
Terremoti, tsunami, guerre, esodi, “Segni dei Tempi”che mettono d’accordo un certo cattolicesimo di frangia conservatore e spiritualista con la magia pseudoscientifica della new age catastrofista ed apocalittica. Sufficiente un giro su Google per rendersi conto dell’impossibilità di distinguere nel merito messaggi veicolati per via medianica da “Angeli in astronave” devoti alla Dea Gaia, da quelli firmati dalla Madonna e trasmessi da Radio Maria. Ammonimento, pentimento, salvezza, punizione, purificazione, giudizio universale, castigo, fine del mondo, sono le parole d’ordine che indifferenti…

Indignazione?

Venerdì, 18 Febbraio 2011
Difficile tollerare chi, anche se adulto, non si è mai emancipato dalla primigenia infantile pretesa che siano gli altri ad esaudire i suoi desideri, a risolvergli i problemi. Congelato e prigioniero nello status di poverino ad oltranza esige amore, attenzione, affrancamento dall’altro, dagli altri, dalla società, dallo Stato o da un trascendente Altro. Cronicamente astenico, sistematicamente vittima, vuole che siano tutti lì a curarlo e se tardano nell’assisterlo se la prende a male; un frignare che chiama rimostranza, così poverino…

Giuliano Ferrara in mutande

Sabato, 12 Febbraio 2011
Come è possibile difendere l’indifendibile e razionalizzare l’assurdo senza diventare ridicoli e neppure sciocchi? Giuliano Ferrara il direttore del Foglio, talvolta, ci riesce. In questi giorni lo si legge volentieri pur agli antipodi dalle sue posizioni; tra le righe dei suoi articoli risuona, qua e là, un qualcosa di profondo, di vero, di non banale. Ma come fa a sostenere sciocchezze senza diventare uno sciocco? Questione di metodo: intelligenza, Machiavellismo mischiato ad auto ironia ovvero furbizia, ma prima di tutto…

Ermeneutica liquida

Sabato, 05 Febbraio 2011
"… Ora dobbiamo scappare da Sodoma, perchè oggi il nostro Paese è come Sodoma, la città in fiamme. Come a Sodoma noi stiamo scappando e dobbiamo ascoltare chi ci dice, come a Lot, "non guardate indietro perchè sarete trasformati in statue di sale"."L'Italia è come Sodoma, la città in fiamme da cui scappare", per "cambiare il nostro paese e servirlo dobbiamo essere in grado di guardare avanti perchè se guarderemo indietro rischiamo di finire come statue di sale". Non è…

Professione polemista

Giovedì, 20 Gennaio 2011
Essere per opposizione, esistere grazie al nemico, costituiti dall’avversario, dipendenti dal contrapposto. Non in sé [1] ma nel rivale la costituzione, il fondamento, la ragion d'essere, il punto d’appoggio; quando il nemico si assenta il collasso, il nulla.Il polemista terminata la litania delle malefatte altrui fa una faccia speciale, un’espressione inconfondibile che dice al mondo: “Nevvero che sono stato bravo?”Potrebbe rispondergli l’astronomia, quella delle meccaniche celesti: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria e forse, proprio per questo,…

Memoria storica di cielline zelanti

Martedì, 18 Gennaio 2011
“Mi ha chiamato lui, Gesù” racconta Ruby e il nome in codice non è casuale, cinque anni fa donne cattoliche vicine a Comunione e Liberazione pubblicarono una lettera aperta a Berlusconi per esternargli stima, ammirazione assoluta e sostegno per le, allora, imminenti elezioni. Nel testo spiegano all’Italia tutta perché voteranno, da signore e come signore, il loro "signore" ed invitano i lettori, specialmente le lettrici della lettera aperta, a seguirle. Il testo è stato elaborato con taglio di genere: lettera…

Illogiche binarie

Lunedì, 10 Gennaio 2011
Il matematico Piergiorgio Odifreddi nel suo libro "Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici)”,sentenzia: “Il mondo è fatto in gran parte di "cretini", cioè, etimologicamente, di "cristiani". Il cristianesimo, infatti, è indegno della razionalità e dell'intelligenza dell'uomo". L’insulsa boutade immeritevole d’attenzione è stata percepita dai destinatari grave provocazione meritevole di risposta così, invece di porgere l’altra guancia, hanno reagito e da mesi è in atto uno scontro sui media tra la chiesa degli apologeti cattolici e quella…

Cosmogonia

Domenica, 19 Dicembre 2010
Nel blog di Beppe Grillo si discute dei recenti scontri studenteschi; compare, tra numerosi simili, il seguente intervento:“… Non mi sono affatto vergognata dei miei sentimenti di violenza, io ho fatto il tifo per quei ragazzi che combattevano anche per me, e non importa che ci fossero infiltrati e mestatori vari. Io ho sperato con tutto il cuore che riuscissero ad arrivare lì, al cuore del problema, che riuscissero ad acchiapparne uno, almeno uno, uno qualsiasi, tanto sono tutti in…
“Scendere in campo” virgolettato risulta 12.500.000 volte in Google, ma poche pagine riguardano siti con un rapporto logico tra l'espressione digitata ed il suo reale significato sportivo o militare, la maggioranza dei link rimanda invece a pagine politiche. Non è Google che sbaglia, l’equivoco semantico è iniziato un giorno preciso il 26 gennaio 1994, quando Silvio Berlusconi ha annunciato l’inizio del suo impegno politico col discorso della “discesa in campo”. Riteniamo utile in questo momento d’agonia di una maggioranza che…

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati