BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Più o meno così. Bis

Domenica, 15 Novembre 2015
Identificati terroristi di nazionalità francese e probabilmente belga: bisogna stare proprio male nel nascere e vivere a Parigi o Bruxelles e a quell'età invece di andare al Bataclan per ascoltare musica recarsi per assassinare questo mondo e sé stessi così da andare in un presupposto paradisiaco immaginario mondo altro. Disagio assoluto che necessita di soluzioni estreme e radicali. Talvolta lo stremo porta all’estremo e se fossero stati un poco soddisfatti, minimale appagamento per l’esserci, avrebbero probabilmente fatto tutt’altro. Se fossi…

Meeting 2015

Domenica, 23 Agosto 2015
“Di che è mancanza questa mancanza, cuore, che a un tratto ne sei pieno?” E’ un verso poetico di Mario Luzi preso in prestito per titolare il Meeting di CL 2015. In tale contesto interpreto il verso contiguo alla notoria "Teoria della mancanza", quella che esautora l'esistente implementando un Dio che risponde colmando e nel contempo poggiando su un presupposto “Ente Nulla” di fatto inesistente e per nulla vuoto in quanto, a dir poco, ricolmo di Io, Altro e Natura.…

Assiologia tribale

Giovedì, 02 Luglio 2015
Nel Processo a Roberto Formigoni ed altri per associazione a delinquere e corruzione nel caso Maugeri, Antonio Simone imputato, risponde [qui l’audio] al pubblico Ministero. Giudicare nel merito innocenza e colpevolezza è complesso compito dei tribunali, ciò che invece appare qui lecito e forse più interessante è osservare la specifica forma mentis relata a peculiare concezione sociologica che Simone, nel suo difendersi, esprime. Pur esponendo veniale disinvoltura e ammettendo trascurabile “disordine” nella sua professione d’imprenditore, manifesta nel tono deciso e…

Formigoni. Sofistica applicata

Sabato, 20 Giugno 2015
Buccini nell’intervistare Formigoni [1] mi cita in piazza:« Bruno Vergani era uno dei primi Memores della casa di Concorezzo, il cui priore era Alberto Perego, che nel giro di alcuni anni diventerà il fedele compagno di Formigoni e si intesterà conti e società estere (Paiolo, Candonly, Memalfa) sempre proteggendo il segreto della titolarità con la sua professione di commercialista. Crollerà presto, il giovane Vergani, il cimento è troppo arduo per lui. Però ne trarrà una interpretazione sul senso della cassa…

Laudato si’, note a caldo

Giovedì, 18 Giugno 2015
L’enciclica Laudato si’ - sulla cura della Casa Comune è articolata e stimolante, Francesco affronta la tematica dell'ecologia rivolgendosi « a ogni persona che abita questo pianeta » affermando che « non c’è ecologia senza una adeguata antropologia. » Quale ecologia e quale antropologia?Per Ratzinger le seguenti: « Davanti alla questione fondamentale irrisolvibile dalla stessa teoria dell'evoluzione – se comandi l'insensatezza o il senso – la fede esprime la convinzione che il mondo nella sua interezza, come dice la Bibbia,…

Eretici 2.0

Domenica, 14 Giugno 2015
Monsignor Luigi Negri arcivescovo di Ferrara-Comacchio scorge idee eretiche nel Movimento 5 Stelle. Giacché per essere percepiti eretici occorre la diretta relazione con una Chiesa congiunta a una dottrina che se ne discosti, la circostanza che un Arcivescovo - caratterizzato da tradizionalismo e integralismo - accusi un movimento politico di eterodossia religiosa, riconoscendogli così un diretto coinvolgimento nella sua medesima confessione, dovrebbe stimolare nei 5 Stelle - oltre alla legittima reazione difensiva - una attenta analisi riguardo le proprie posizioni,…

L’adrenalina perduta

Martedì, 12 Maggio 2015
Giorni fa avevo sentito Serge Latouche riferire di amici che nel loro impegno politico avevano combattuto e resistito: tutti ricordavano quel ciclo come il più bello di tutta la loro vita. Oggi leggo Giacomo B. Contri che nelle recenti celebrazioni del 25 aprile coglie nelle testimonianze del ritorno a casa di reduci dalla Resistenza “pace insoddisfatta”: «pace del ritorno alla “pace” [che] non valeva affettivamente [per ciascuno di loro] il ricordo fresco della guerra.» Mi ero chiesto perché mi piacessero…
Avevo iniziato la lettura di Freud che conoscevo per sentito dire, ma numerosi amici mi osservavano perplessi invitandomi a non perdere tempo. Riassumo, senza esagerazioni, i loro giudizi: minchiate superate di un cocainomane fissato sul sesso che entrato in una casa sconosciuta e buia accende casualmente la candela nel cesso e da lì interpreta tutto l'edificio. Dialogando nel merito ho poi constatato che si trattava di pregiudizio, in quanto non avevano mai letto una sua opera per intero, per la…

Storia della Terra

Mercoledì, 11 Febbraio 2015
Millenni di filosofia e diritto eppure negli odierni sacri scannamenti, negli assassini di donne in provincia, nei morti a migliaia di freddo o annegati perché appartenenti a gruppi estranei, è ancora la preistoria -o meglio la sua parte peggiore- ad esercitare il predominio. E’ durata così a lungo, la preistoria, da incistarsi potente in ognuno, tanto penetrata e radicata da rendere inefficace il civile operare teso all'emancipazione sociale se non anticipato e accompagnato da un’accurata introspezione, individuazione e coerente bonifica,…

Più o meno così

Sabato, 10 Gennaio 2015
Forse è andata così. Aveva diciannove anni e non stava bene. Povero di pensiero e di denaro, lì ibrido un po’ algerino e un po’ francese. Poi nella banlieue l’incontro con un paio di coetanei: gli avevano annunciato la grandezza di Dio, Allahu akbar (Dio è il più grande). I due stavano partendo per il Medio Oriente per apprendere dottrina e azione. Non sembravano più ibridi e neppure poveri e neanche malriusciti come lui, ma ricchi, grandi e integri. Perché…

Conformità d'ordinamento

Giovedì, 25 Dicembre 2014
Annoto conformità tra le 15 ammonizioni di Francesco alla Curia e i 21 capi di imputazione del Pubblico Ministero al “Processo Maugeri”, quello che vede tra i 17 rinviati a giudizio per corruzione e associazione a delinquere i memores domini Formigoni e Perego oltre a altri ciellini.Lo stile di Francesco è differente da quello dei P.M. come pure il merito: il papa sentenzia mentre lo Stato processa, nel caso di specie, presunti innocenti. Eppure l’analogia tra i due ordinamenti è…

Los Angeles-Roma

Venerdì, 09 Maggio 2014
Precisi elementi di contiguità tra la domenica del 27 aprile 2014 in piazza San Pietro quella coi quattro papa, quella della beatificazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, con la serata di Los Angeles del 2 marzo 2014 della 86ª edizione della cerimonia degli Oscar al Dolby Theatre. Medesima autocelebrazione, uguale pompa, stesso stile, identica classifica:Miglior film Giovanni XXIIIMiglior regia Giovanni Paolo IIMiglior attore protagonista FrancescoMiglior attore non protagonista Benedetto XVISe fossi cattolico mi preoccuperei.

Derive

Venerdì, 11 Aprile 2014
Roberto Formigoni, senatore, memor domini;Alberto Perego, commercialista, memor domini.A meno da un mese dall’inizio del processo - associazione a delinquere e corruzione -sequestro preventivo da 49 milioni di euro con provvedimento della procura di Milano.Formigoni appresa la notizia si occupa di tranquillare gli animi preoccupati e agitati, come se la tegola riguardasse il mondo intero eccetto lui:«Leggo che mi avrebbero sequestrato o starebbero sequestrandomi beni fino a 49 milioni di euro. Tranquillizzo tutti, non ho mai posseduto nemmeno la centesima…

The Blues Brothers

Martedì, 04 Marzo 2014
Roberto Formigoni, senatore, memor domini;Alberto Perego, commercialista, memor domini.Accusati di associazione a delinquere e corruzione sono stati rinviati a giudizio.Il cerchio si stringe e la vicenda si fa seria. Mentre gli auguro di dare prova di assoluta estraneità alle gravissime accuse mi tornano alla mente The Blues Brothers che «in missione per conto di Dio» passano col rosso per salvare il mondo, giustificati e uniti da ineffabile vigoria infusa dall' "Alto". Prescelti da Dio, commutano, si mischiano, si interpongono vicendevolmente…

La signora delle pulizie

Giovedì, 20 Febbraio 2014
Bari, inverno. Alla preparazione della rassegna di arte contemporanea la signora delle pulizie getta un paio di opere nella spazzatura. L’asssessore commenta: «merito degli artisti che hanno saputo interpretare al meglio il senso stesso dell'arte contemporanea, cioè quello di interagire con l'ambiente circostante.»Me la vedo la signora nella sua passionale interazione mentre interpreta l’opera immondizia dozzinale e senza distinguerla dal solito pattume, senza repulsione, senza ammirazione, la getta impassibile nella spazzatura. Se fossi l’assessore tacerei. Se fossi l’autore mi preoccuperei.

Più lo vedi più gli assomigli

Lunedì, 17 Febbraio 2014
Si appiccica a oltranza ai politici intervistati per inseguire il record di apparizioni nei telegiornali. Tutto sommato la sua scompensata dipendenza mediatica non è inutile: ricorda al telespettatore che la politica è tutt’altro e lo ammonisce a non ridursi come lui.

Intenzioni di voto

Mercoledì, 05 Febbraio 2014
Nella caotica italica miseria troppa fatica pensare. Impossibile pazientare. Inglorioso il compromesso. Serve un qualcosa che possa rapida e per davvero trasformare il disperato epilogo in possibilità di beatitudine, meglio se eterna. Occorre la mossa geniale, il colpo di mano risolutivo: occorre un capo. Strana faccenda questa nostrana urgenza alla sudditanza, desiderio così forte e impellente da riuscire a implementare capitani dal nulla.

Proficua favella

Martedì, 28 Gennaio 2014
Mica sono necessarie pomposità per onorare il solenne. Marco Bechis ha implementato un linguaggio capace di veicolare epocale sostanza attraverso strumenti “leggeri”, tanto agili da rendere superfluo ogni recensire. Qui mi fermo perché si fa prima a vedere che a spiegare.Metodo vantaggioso questa non fatua leggerezza e per il WEB e per l’esistenza.

Immacolata autoconcezione

Venerdì, 13 Dicembre 2013
Discordo da questo governo però rimango perplesso nell’osservare lo sconquassato contestatore che, nell’attaccare in gruppo i disastri istituzionali, rimuove qualsiasi ipotesi di responsabilità soggettiva per i personali fallimenti esistenziali.

Impressioni di settembre

Mercoledì, 11 Settembre 2013
Non ho letto le 72 pagine della lettera pastorale dell’arcivescovo di Milano, “ Il campo è il mondo. Vie da percorrere incontro all’umano ”, limitandomi a leggere l’omelia dell’Arcivescovo all’inizio dell’anno pastorale, dove la lettera viene ampiamente presentata e citata.L’impressione di fondo è che Scola a seguito di disastri procurati da derive e esaltazioni cielline (berlusconismo; formigonismo; vicende giudiziarie con ciellini pesantemente coinvolti); e per l’umanesimo detto e testimoniato da papa Francesco, manifesti l’intenzione di un cambiamento che nel prendere…

E' venuto al mondo

Domenica, 25 Agosto 2013
«Qui si fa l'Italia o si muore» titola l'ultimo intervento di Claudio Messora - responsabile della Comunicazione del Gruppo Parlamentare del Movimento 5 Stelle al Senato - ripreso dal Blog di Grillo. Incipit: «Il Movimento 5 Stelle è venuto al mondo per riconsegnare la politica nelle mani dei cittadini.»E’ venuto al mondo? Strano modo di dire. Semantica più consona a monoteismi e connesse rivelazioni che a gruppi parlamentari. Roba da esegesi e ermeneutica. Riproponiamo integralmente l’articolo enucleando [in corsivo] i…

Pulpiti

Venerdì, 23 Agosto 2013
Il M5S aggredisce il Meeting di Rimini in due mosse: prima e seconda, un colpevolizzare tanto aggressivo quanto smorto, più proficuo all’imputato che all’accusa, perché non argomentato. Nessuna percezione da parte del M5S del vero problema, quello del tribalismo ontologico ciellino: uomini che si sentono strappati dal nulla che gli incombe addosso, incontrando Cl. Il singolo uomo è in sé insignificante, è nulla. Per poter essere, deve diventare cellula appartenente alla corporazione ciellina, come le api e le formiche sono…
Meeting Cl 2013, Enrico Letta cita il Salmo 8: «che cosa è l'uomo perché te ne ricordi e il figlio dell'uomo perché te ne curi?» Ficca dentro al suo discorso il versetto con un colpo di mazza: nulla c’entra con quello che aveva fin lì detto, e dirà poi.Mera strizzatina d’occhio al pubblico presente che non curante dell'incongruità applaude gioioso a prescindere; un conformarsi di Letta estemporaneo e un po’ goffo al titolo del Meeting 2013: «Emergenza uomo», sottotitolo: «La…

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati