BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 01 Agosto 2018 14:44

Idiota violenza

Scritto da 

Se nel far di conto otteniamo un risultato assurdo o nel traslocare il tavolo non ci passa dalla porta della cucina dove volevamo metterlo, consideriamo un errore di calcolo o di procedura riconoscendo di aver realizzato una frattura nel rapporto tra il nostro pensiero e la realtà (tecnicamente chiacchiera), da qui evitando di insistere ricominciamo daccapo provando a pensare e dire con differente ordine e contenuto.

Può anche accadere, però, che in altri più seri contesti si tiri dritto indenni, del tutto indifferenti alle assurdità, anche disastrose, che il nostro insufficiente o errato pensare e dire producono.

Fin dai primordi dell’umanità è apparsa nell’intimo della persona una strana teoria che conferisce agli umani l’impressione di un’illimitata, o perlomeno notevole, veridicità del proprio pensiero individuale, governandone a priori l'immediata autorità (il giustificazionismo lo fa, invece, a posteriori). Infantile istintività, talora tanto radicata da farci prendere a calci la porta della cucina se il tavolo non ci passa, metaforicamente e letteralmente...

Ultima modifica il Lunedì, 06 Agosto 2018 08:39
Altro in questa categoria: « Il complesso ordine degli elementi

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati