BLOG DI BRUNO VERGANI

Radiografie appese a un filo, condivisione di un percorso artistico

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 04 Aprile 2013 18:18

Decaloghi

Scritto da 

Confidando nella capacità di ironia e autoironia dei sostenitori del M5S annotiamo la singolare continuità di metodo e contiguità nel merito del questionario rivolto agli elettori del M5S  - pubblicato ieri nel blog di Beppe Grillo - con il Catechismo della Chiesa cattolica.

Segue il testo integrale apparso nel blog del M5S seguito da passaggi estrapolati dal Catechismo Maggiore di San Pio X. Da leggere d’un fiato, nel caso si avesse votato M5S lecito un circoscritto lampo di preoccupazione.

Dal blog www.beppegrillo.it:

Perché hai votato il MoVimento 5 Stelle?

Per fare un governo con i vecchi partiti?

Per votare in Parlamento i meno peggio?

Per discutere con il pdmenoelle di programma quando quello del M5S è il suo esatto contrario?

Per spartire poltrone e posti di comando a partire dalle presidenze di Camera e Senato?

Per autorizzare l'esproprio del Parlamento che, dopo un mese, non ha ancora nominato le commissioni?

Per fare la Tav, la Gronda e gli inceneritori di Bersani?

Per legittimare una classe dirigente che ha fatto fallire il Paese?

Per seppellire MPS sotto il tappeto pdimenoellnno, il più grosso scandalo finanziario della Repubblica?

Per delegare qualcuno a tuo posto e stare alla finestra e vedere l'effetto che fa?

Per mantenere i finanziamenti elettorali ai partiti?

Per erogare i contributi diretti e indiretti ai giornali di propaganda che infettano il Paese?

Per mantenere il segreto su chi ha usufruito dello Scudo Fiscale?

Per non fare nessuna legge anti corruzione?

Per non fare nessuna legge contro il conflitto di interessi?

Per partecipare a riunioni extra parlamentari di 10 saggi che sono parte del problema?

Per non mandarli tutti a casa?

Per mantenere una televisione pubblica indecente e mantenuta dalle tasse degli italiani, controllata dai partiti e in perdita di 250 milioni di euro?

Per permettere l'ingresso nel Tribunale della Repubblica di Milano dei parlamentari del Pdl a difesa di Berlusconi, un atto inaudito non sanzionato dalle Istituzioni?

Per vedere ogni giorno le solite facce degli esponenti dei partiti che hanno rovinato il Paese?

Se hai votato per il M5S anche soltanto per uno di questi punti, allora hai sbagliato voto. Mi dispiace. La prossima volta vota per un partito.


Dal Catechismo Maggiore di San Pio X:

Quale fu il peccato di Adamo?
Il peccato di Adamo fu un peccato di superbia e di grave disobbedienza.

Perché la Chiesa si dice Una?
La Chiesa si dice Una, perché i suoi figli, di qualunque tempo e luogo, sono uniti fra loro nella medesima fede, nel medesimo culto, nella medesima legge e nella partecipazione dei medesimi sacramenti, sotto un medesimo capo visibile, il Romano Pontefice.

Siamo obbligati a osservare i comandamenti?
Sì, siamo tutti obbligati a osservare i comandamenti, perché tutti dobbiamo vivere secondo la volontà di Dio che ci ha creati, e basta trasgredirne gravemente uno solo per meritare l'inferno.

Che cosa ci proibisce il primo comandamento?
Il primo comandamento ci proibisce l'idolatria, la superstizione, il sacrilegio, l'eresia e ogni altro peccato contro la religione.

Quali altre cose proibisce il primo comandamento?
Il primo comandamento ci proibisce altresì qualunque commercio col demonio e l'aggregarsi alle sette anticristiane.

Quando non si giura con verità?
Quando si afferma con giuramento ciò che si sa, o si crede che sia falso, e quando con giuramento si promette di fare ciò che non si ha intenzione di eseguire.

Che cos'è il voto?
Il voto è una promessa che si fa a Dio di una cosa buona e a noi possibile e migliore della cosa contraria, alla quale ci obblighiamo come se ci fosse comandata.

È peccato trasgredire i voti?
Il trasgredire i voti è peccato, e perciò non dobbiamo far voti senza matura riflessione e, ordinariamente, senza il consiglio del confessore, o d'altra persona prudente, per non esporci al pericolo di peccare.

Che cosa vuol dire: sapere ciò che si va a ricevere?
Sapere ciò che si va a ricevere, vuol dire: conoscere quelle cose che si insegnano intorno a questo sacramento nella Dottrina cristiana, e crederle fermamente.

Con quale peccato si perde la Fede?
La Fede si perde col negare o dubitare volontariamente anche di un solo articolo propostoci a credere.


Ultima modifica il Giovedì, 04 Aprile 2013 18:33

2 commenti

  • Link al commento Bruno Vergani Giovedì, 04 Aprile 2013 19:05 inviato da Bruno Vergani

    Matilde ben noto, per chi ti conosce, il tuo caso personale. Purtroppo nel caso di specie ritrovandoti oltre le ortodossie non sono contemplate sanzioni.

    Rapporto
  • Link al commento matilde cesaro Giovedì, 04 Aprile 2013 18:47 inviato da matilde cesaro

    ho meditato le singole domande...ho risposto ... sono fuori da tutto! (a questo punto non so quale reazione adottare!!!)
    LOST IN TRASLATION

    Rapporto

Lascia un commento

Copyright ©2012 brunovergani.it • Tutti i diritti riservati